in foto il prof. Giulio Iudicissa

Ogni giorno uno scrittore nuovo. Sembra un teleromanzo dalla trama infinita e replicata: poca originalità e molte contorsioni. Alla fiera del libro piace così.
E ti rivedo, Padre, in Piazza del Popolo, nel giugno del 1952.
Quanta gente al tuo comizio!
Franco Pistoia, negli anni sindaco e senatore, allora quattordicenne testimone, mi racconta di un tuo passaggio: “Scrittori da strapazzo”. Il riferimento andava agli improvvisati scrittori del panorama politico.
Nulla o poco è cambiato.