in foto il prof. Giulio Iudicissa 

Chiesa in uscita 
Proporre, oggi , come novità, il concetto di “Chiesa in uscita “, è chiaramente riduttivo nei confronti della storia. È come se si volessero minimizzare due millenni di fatti, che hanno segnato ovunque il progresso.
La Chiesa è sempre stata Chiesa in uscita, sin da quando Gesù ha invitato gli Apostoli ad andare per il mondo.
Da allora, chi ha scavato pozzi e costruito mense, orfanotrofi, lebbrosari, ospedali, se non la Chiesa in uscita?
Non erano Chiesa in uscita i tanti missionari, che portavano scuola e civiltà nei vari continenti? 
Non erano Chiesa in uscita quelle donne e quegli uomini, che, lasciati gli agi familiari, finivano martirizzati in terre inospitali?
Perciò, non si dica che la Chiesa deve ‘cominciare’ ad essere Chiesa in uscita, ma, più semplicemente, che deve ‘continuare’ ad essere Chiesa in uscita, come è sempre stata.