di CRISTIANO LIFRIERI

La classifica di Serie D girone I dice che nessuno ha fatto meglio del Giugliano tra le mura amiche, numeri da paura per i campani: sei vittorie su sei, diciotto gol fatti e solo tre subiti. Domenica però arrivano Ricciardi e compagni, che in campionato quest’anno hanno ottenuto un solo pareggio, una sconfitta e undici vittorie. Riusciranno anche questa volta i gialloblù ad uscirne vincitori?

Passiamo alle calabresi. Scontro salvezza per il Roccella e per la Cittanovese, entrambe in trasferta ed entrambe in Sicilia. Gli ionici andranno a Ragusa mentre i giallorossi contro il Marsala si contenderanno una partita importantissima, a separare le due squadre infatti c’è solo un punto in classifica con i reggini avanti. Sfide molto più difficili per il Castrovillari, ma soprattutto per Palmese e Corigliano. I biancoazzurri guidati da Mister De Sanzo andranno in trasferta contro l’Acireale; gli amaranto quarti in classifica, hanno dimostrato nel corso del campionato di saper giocare a calcio ma in questo momento vivono un periodo infelice, solo due punti nelle ultime tre gare ed il Corigliano seppur abbandonata a se stessa, o forse non ancora del tutto, prima dell’apertura del mercato che potrà segnare la partenza degli Over rimasti con definitivo fallimento, potrà approfittarne. Il Castrovillari ormai completamente fuori dalla zona play-out attenderà il Licata, terzi in classifica e rinvigoriti dalla larga vittoria di domenica scorsa sul S. Tommaso. Chiude tra le squadre calabresi la Palmese che attenderà il Savoia di Cerone e soci. Le due squadre di Messina affronteranno due squadre campane. L’ACR reduce dalla sconfitta contro il Palermo per 1-0 si dovrà occupare della “pratica” Nola, mentre l’FC andrà sul sintetico di Avellino contro il san Tommaso. Chiude il quadro della quattordicesima di andata l’entusiasmante sfida tutta siciliana tra Troina e Biancavilla.