I tifosi rossoneri domenica

Ariticolo di CARLO MAURO

Settimo uomo in campo e coreografia da Serie A. Si può riassumere così il meraviglioso pubblico presente ieri al Pala Corigliano.Nonostante il K.O subito dalla GoEnergy contro la capolista Grottazzolina, ai sostenitori rossoneri giunti in massa al palazzetto per tifare i propri beniamini non si può rimproverare nulla.

Il tifo è stato incessante fin dall’ingresso delle due formazioni sul parquet coriglianese e l’appellativo di settimo uomo in campo non è stato dato così per caso.Grazie alla spinta del pubblico, la GoEnergy ha saputo tirare fuori il meglio di sè contro la Videx, dando filo da torcere ai marchigiani nei primi due set.Anche nel terzo e decisivo set, nonostante il calo fisiologico della squadra locale, i Mille del Brillia hanno sempre incitato Cester e soci.

Dopo la fine dell’incontro i ragazzi allenati da Mister Bosco sono stati chiamati a raccolta sotto la tribuna Mare e premiati dal pubblico per la prestazione offerta sul campo da gioco.Da sottolineare la meravigliosa coreografia d’inizio partita: un’immensa bandiera, srotolata dall’alto della tribuna e fatta scivolare ondeggiando verso il rettangolo di gioco dai tifosi: una vera e propria onda di entusiasmo a tinte rossonere.

Dopo questo meraviglioso spettacolo, i supporters rossoneri hanno esposto verso i giocatori uno striscione con la scritta difendiAmolA, per sottolineare la voglia, la consapevolezza e la fiducia che nutrono i tifosi ausonici nei confronti della squadra di poter difendere e mantenere la categoria in questa seconda metà del girone di ritorno, suggellando una rinnovata sinergia tra i tifosi e la squadra del Presidente Cilento.