Una fase di gioco della goEnergy volley

Chiusa la stagione anzitempo, a causa delle note vicende legate all’emergenza sanitaria, si guarda al futuro , in casa Goenergy Volley. Manca poco all’ufficializzazione della nuova stagione ed in casa rossonera ci si prepara, ragionando carte alla mano, sulla possibile ripartenza. Nonostante le note difficoltà sanitarie, economiche e logistiche,  la società non si è mai fermata, tra iniziative social, lavoro a distanza e pratiche amministrative per chiudere al meglio la stagione ormai passata agli archivi. Il ritorno in serie A, dopo qualche anno di assenza ha riportato entusiasmo e voglia di divertirsi, anche se è mancata la solitamente molto emozionante parte finale della stagione. Ancora nei ricordi dei tifosi la bella vittoria contro Roma, nell’ultima gara disputata al Palacorigliano prima dello stop inatteso. A proposito del palazzetto. Encomiabile il lavoro svolto per la sanificazione del palasport, tornato attivo dal primo giugno scorso. Un palazzetto reso sicuro, dopo tre mesi di stop, con allenamenti quotidiani ripresi perfettamente in linea con i protocolli legati alla prevenzione. Dal primo luglio inoltre dovrebbero partire, autorizzazioni amministrative permettendo, gli ormai celebri camp estivi rossoneri, iniziative ormai consolidate nel tempo e molto frequentate. Molto probabilmente verrà confermato l’accordo tra la Goenergy e la società. Uno sponsor significativo che ha voglia di continuare a sposare il progetto volley cittadino. Una bella notizia in tutti i sensi, per addetti ai lavori, sportivi e tifosi. Da sottolineare, senza ipocrisia alcuna, la grandissima sensibilità manifestata dall’azienda, visto anche il difficile momento generale. Uno slancio di generosità certamente molto apprezzato da tutto l’ambiente sportivo territoriale. Il futuro. Da ieri si conoscono le date, ed in pratica, è partito il conto alla rovescia della tifoseria. Le iscrizioni, per partecipare al prossimo campionato di serie A scadono alle ore dodici del quindici luglio prossimo. Corigliano Rossano potrebbe partecipare al prossimo torneo nazionale di A3, ventiquattro squadre divise in due gironi. Due promozioni in A2 con la formula dei play off allargata a dieci squadre per girone , nessuna retrocessione in programma. Ci sono ampi margini per continuare il progetto ripartito con grande entusiasmo l’anno scorso, dopo anni di stand by. Ancora pochi giorni e di certo giungeranno nuove ufficiali.