di Cesare Mingrone 

In settimana ecco arrivare la conferma: la Rossanese è una delle aventi diritto a disputare il campionato di Promozione anche per il 2020/2021.

Attenzione però a tutto quello che potrebbe concretizzarsi durante il corso dell’estate. In questo periodo, come ogni anno, si sente spesso parlare di titoli sportivi consegnati alle varie amministrazioni comunali. Presidenti in difficoltà che chiedono “una mano” per far continuare a vivere il calcio locale. Che sia vera necessità oppure solo la ricerca di un pretesto per cedere la matricola a qualche realtà limitrofa, tutto ciò potrebbe lasciare vacante qualche posto se effettiva rinuncia dovesse essere.

Stesso discorso anche in caso di eventuali ripescaggio in serie D, con Reggio Mediterranea e Vigor Lamezia in pole, tutte situazioni favorevoli che potrebbero regalare il torneo di Eccellenza alla Rossanese. Ovviamente ci sarebbe una classifica di merito da rispettare, con Trebisacce e Gioiosa Jonica alla finestra al pari della formazione bizantina.

In casa rossoblù, formalmente ancora tutto fermo. Nulla trapela da parte della società, la quale fa sapere che ogni decisione è rimandata a luglio inoltrato quando, verosimilmente, si sapranno le sorti della formazione Ionica.

In caso di Eccellenza, secondo indiscrezioni, ci sarebbe l’interesse da parte di alcuni imprenditori locali a sposare il “progetto Rossanese.

Per quanto riguarda calciatori e staff tecnico, martedì 30 giugno il libera tutti con importanti novità che potrebbero concretizzarsi in vista della prossima stagione.