Ripartono i Rangers. Di CRISTIANO LIFRIERI 

Nonostante l’emergenza epidemiologica causata dal Covid-19 con la conseguente interruzione di tutte le attività e manifestazioni sportive, i Rangers Corigliano non si sono mai fermati. Durante la pausa forzata infatti sono state diverse le iniziative a scopo benefico promosse dal Vice-Presidente Ruffo e soci, in modo speciale la consegna di beni di prima necessità a diverse parrocchie locali. Nel frattempo venivano emessi i verdetti della LND, con la conseguente promozione diretta degli ionici in prima categoria. La compagine coriglianese si prepara cosi, ad organizzare al meglio il prossimo campionato. Tante le novità in vista, sia dal punto di vista tecnico che societario, con nuovi possibili ingressi nello staff dirigenziale. A tal proposito si esprime il Presidente On. Vincenzo Gallo: <<L’obiettivo era sicuramente quello di arrivare in campionati che nutrono di un’ottima vetrina, come quello di prima categoria, nel minor tempo possibile, ma personalmente non ci aspettavamo tutto questo exploit. Siamo al contempo molto felici però, perche ciò che abbiamo ottenuto è indubbiamente frutto dei tanti sacrifici spesi in campo e fuori. Stiamo crescendo tutti insieme, dimostrando di essere una comunità unita, compatta e che guarda verso un’unica direzione, ovvero quello di porre accanto ai risultati sportivi, un cambiamento culturale nell’approcciarsi al calcio dilettantistico. La promozione ottenuta mi riempie sicuramente d’orgoglio, ma per la stagione 2020/2021 bisogna ripartire soprattutto dal trofeo disciplina vinto nel campionato appena terminato>> Prosegue il P.O. coriglianese: <<In questi giorni sono previste alcune riunioni tra lo staff dirigenziale nelle quali programmeremo la stagione che verrà. Abbiamo già confermato il capitano Valerio Sposato e nelle prossime settimane verranno annunciati altri confermatissimi della rosa>>. Sui nuovi possibili ingressi in società invece Gallo è convinto: << Noi siamo una casa aperta a tutti i coloro che hanno voglia di sposare il nostro progetto. Un percorso che passa anche dalla valorizzazione del nostro settore giovanile e che possa trasmettere i valori sani dello sport>>.