Di Cristiano Lifrieri 

Entra nel vivo il calcio mercato di casa nostra. Con i campionati ormai alle porte, si iniziano a delineare quelle che saranno le rose delle squadre che scenderanno in campo nei vari campionati. Dopo oltre sei mesi di stop dal calcio giocato, comincia a farsi sentire una sfrenata voglia di scendere in campo, a partire dai giocatori fino ad arrivare tantissimi addetti ai lavori che girano intorno al mondo del calcio dilettantistico. Tra i campionati che più si preannunciano affascinanti, c’è il campionato di prima Categoria girone A. Colpi da una parte e dall’altra, su un asse che parte da Cosenza e finisce ad Amendolara, ma passando da Luzzi e da Corigliano. Andiamo con ordine. La Brutium Cosenza del DG Christian Catanzaro, è stata tra le prime a muoversi, con Franco Germano che ha preso il posto dell’ormai ex tecnico Teobaldo DelMorgine. Tra l’elenco dei calciatori spicca l’acquisto di Thiam, proveniente dall’Acri,  e di Maglione, mentre di fondamentale importanza è stata la riconferma dei tanti lupi: Gardi, Attanasio, Cotarello e su tutti, il fantasista Nicola Cosentini, vero e proprio lusso in questa categoria. Chi ci sembra un passo davanti a tutte però, è la Luzzese. I biancoazzurri di Mister Emilio Guido hanno riabbracciato infatti il talentuoso Okorogji, annunciato l’attaccante Paolo Gallo e Crispino, ex Rotonda. I Rangers Corigliano, seppur con ambizioni leggermente più basse rispetto alle competitor succitati, hanno risposto con le ottime riconferme di Stefano Sposato, Vincenzo Rizzuti e di Capitan Valerio Sposato, mentre chi negli ultimi giorni, ha fatto il botto, è stata sicuramente l’Amendolara di Mister Vitale. La squadra vincitrice indiscussa dello scorso campionato di seconda categoria, si è mossa molto bene, aggiudicandosi le prestazioni sportive di Giovanni De Giacomo, lo scorso anno in forza proprio alla Brutium e soprattutto di Giuseppe Brillante ex San Giacomo D’Acri ma che in passato a vestito le maglie di: Rossanese, Sapri, Bojano in Serie D, Acri Rende in Eccellenza. Proprio Brillante, raggiunto telefonicamente ha dichiarato: “Sono felice di aver firmato per l’Amendolara, ho trovato sin da subito persone ambiziose e che hanno voglia di fare bene in questo campionato di prima categoria che, a mio avviso, sarà di un livello superiore rispetto agli altri anni. Ammetto di aver ricevuto diverse chiamate nelle ultime settimane, ma Amendolara è sempre stata la mia prima scelta”. In conclusione il fantasista coriglianese si sofferma proprio su quello che sarà il suo personale derby contro i Rangers Corigliano: “Saremo nello stesso girone  dei Rangers, una squadra che rappresenta la mia città, non posso nascondere che sarà sicuramente emozionante affrontare tanti miei amici, ma anche questo fa parte di questo meraviglioso sport che mi ha dato tanto ed ancora continua a darmi”.  (in foto conferma di lusso in casa Brutium, con il centravanti Carbone)