DI ANGELO MERINGOLO

In un'intervista rilasciataci in via escusiva, é tornato a parlare il patron biancazzurro Mauro Nucaro, dopo diversi giorni dal ricorso vinto dal Roccella, che ha riammesso la squadra reggina in Serie D, e contestualmente il team ionico in Eccellenza. Alla domanda su come si stessero muovendo gli avvocati nel ricorso contro la riammissione del Roccela in quarta serie, e su come dovrebbe comportarsi il Corigliano in caso di permanenza in Eccellenza, ha così risposto:"Abbiamo inviato tre pec (con i nostri avvocati,ndr), di cui due al Coni, ed una alla F.i.g.c. In una delle tre abbiamo richiesto di procedere legalmente al tribunale ordinario, in un'altra abbiamo richiesto la sospensione delle gare nel campionato di Serie D girone "I" del Roccella, e nell'ultima, abbiamo fatto notare al Coni "l'orrore" che hanno combinato sia il tribunale federale che la corte d'appello annullando la precedente sentenza. Noi non prendiamo in considerazione l'ipotesi di restare in Eccellenza. Nel caso in cui dovessimo disputarla obbligatoriamente, non parteciperemo, ma anzi falseremo il campionato, sempre in maniera legale, creando ostruzionismo, mandano in campo 11 ragazzini, ed in panchina altri nove tra quarantenni e cinquantenni, creando una protesta. Nel contesto andremo al Tar per risarcimento danni, visto che il 6 di Luglio la procura ha riaperto il fascicolo e ha ammesso di aver sbagliato, condannando in primo grado il Roccella stesso." Alla domanda su come potrebbe muoversi il Corigliano nel caso in cui dovvesse essere riammesso in Serie D, e sulle aspirazioni del team biancazzurro in in quarta serie, ha invece dichiarato:" Noi abbiamo un organico competitivo, ed al momento non abbiamo fretta e necessità di dover acquistare giocatori. Abbiamo una rosa di tutto rispetto formata da 22 giocatori. Non credo che siamo una squadra da prima fascia, almeno sulla carta, favorita per la vittoria del campionato. Credo che attualmente siamo sotto Acireale e le due squadre di Messina. Noi siamo un organico da seconda fascia, che puo' giocarsi le sue carte per entrare nei Play-off, ed al momento credo che come livello siamo al pari di Licata, Cittanovese, ed anche San Luca."