in foto mister Vincenzo Pacino 

Il Marina di Schiavonea di Pacino è ad un passo da un traguardo importante come la salvezza. Dopo un girone di andata non troppo esaltante la squadra marinara si è rimboccata le maniche e con una serie di brillanti prestazioni è riuscita a portarsi con un piede e mezzo nella zona tranquilla della classifica.

Il mister Vincenzo Pacino dopo la vittoria in casa della Garibaldina non nasconde soddisfazione ed entusiasmo:«Piedi per terra ma non nascondo un pizzico di orgoglio per quanto stanno facendo questi ragazzi. Ancora non abbiamo la salvezza in tasca, ma continuando ad impegnarci come nelle ultime settimane sono certo che raggiungeremo l’obbiettivo. Dopo la bella partita di Soveria sabato affronteremo in casa il San Fili, altro scontro importantissimo per la salvezza». Formazione quasi totalmente composta da ragazzi di Schiavonea, un motivo di soddisfazione in più per tutto il Marina. Su questo punto il pensiero di Pacino è chiaro:«Non vorrei si sottovalutasse questo aspetto. A parte qualche ragazzi di Rossano, ormai centro unito a Corigliano, in rosa ho tutti giovani di Schiavonea. Non credo ci siano tanti territorio così fertili dal punto di vista calcistico. Siamo in lotta, con buone possibilità di riuscita, per salvarci in promozione e giochiamo con ragazzi giovani e del posto. Un dato che deve far riflettere quando si parla di investimenti, di calcio pulito e di crescita del settore giovanile». Sul prossimo avversario, il San Fili, ecco il pensiero del tecnico coriglianese:«Sabato sarà certamente una partita agonisticamente vibrante. Il nostro avversario è una squadra giovane, in salute, abituata a lottare su ogni palla. Noi ci proveremo di certo. Poi in questi giorni ho anche giocato un po’ sull’autostima del gruppo, dicendo che se mettiamo in campo tutto quello che abbiamo realmente, possiamo dare sul serio fastidio a tutti».