Di Cesare Mingrone

La Rossanese batte per 2-1 il Trebisacce ed avanza al turno successivo di Coppa.

ROSSANESE:Vulcano 6,5,Villella6,5 ,Carrozza 6,5,Rizzo 7,5 (36’st Granata s.v.),Romio 6,5, Antoniotti 6 (1’st Canaliu 6,5), Scalise 6,5, Abenante 6(5’st Zangaro 6,5), Sifonetti 6,5(41’st Casacchia F. s.v.) , Bongiorno 7,5, Diaco 7. A disp. Marino, Ruffo,Catalano, Renzo, Novellis. All. Aloisi 7

TREBISACCE: Ramunno 8, Grisolia 6, Guerra 6, La Banca 6(25’st Yaya 6), Salerno 6, Coppola 6,5, Russo 6(17’st Naglieri 4,5), Filodoro 6,5, Buongiorno 6(32’st Galantucci s.v.), De Paola 5,5, Proto 6,5(22’st Orlando 6). A disp. Gallo, Di Santo, Napoli, Federico, Pittelli. All. Malucchi 6.

ARBITRO:Eboli di Paola 6 (De Bartolo e Borrelli).

MARCATORI:15’pt Bongiorno (R), 20’pt Proto (T), 34’st Rizzo (R)

NOTE: Ammoniti: La Banca (T), Scalise (R), Coppola (T), Romio (R). Espulso: 36’st Naglieri (T).

La Rossanese batte per 2-1 il Trebisacce ed avanza al turno successivo di Coppa.

Ramunno show allo “Stefano Rizzo”, dove “Blindo” si supera letteralmente in paio di occasioni e tiene i suoi in partita fino al novantesimo, quando respinge anche il rigore del possibile 3-1 a Bongiorno. Di più proprio non poteva fare.

In casa Rossanese, buona l’intesa della nuova coppia d’attacco Bongiorno – Diaco e prestazione sopra la sufficienza per tutti.

Ritmi subito alti con gli ospiti all’immediata ricerca del gol, ma a passare in vantaggio sono i bizantini, con Bongiorno lesto a beffare tutti dopo una mischia in area. Reazione immediata dei giallorossi, che dopo soli 5’ riagguantano pareggio e momentanea qualificazione grazie a Proto. A chiudere i giochi ci pensa però Rizzo, quando alla mezz’ora della ripresa sigla la rete decisiva. Da qui in poi animi surriscaldati e Naglieri a farne le spese per proteste. In chiusura, l’ennesimo intervento decisivo di Ramunno che stoppa Bongiorno dagli undici metri.

Rossanese avanti con merito, Trebisacce forse un po’ sorpreso dalla prova di spessore sfoderata dai rossoblù di casa.