L’articolo della gara Olympic-Gallico

0

OLYMPIC ROSSANESE 1 – GALLICO CATONA 1

Marcatori: 12’pt Bongiorno (OR); 15’st Tripodi L. (GC).

OLYMPIC ROSSANESE: Ramunno, Curatelo (dal 21’ st Tedesco), Granata, Mirabelli, Salandria, Sposato (dal 30’st Bellitta) , Margiotta, Alfano, Benincasa, Manfredi, Bongiorno (dal 40’st Tramontana). All. Mario Pascuzzo

A disp. Volpe, Longo, Villella, Morfò, Attadia, Macagnone

GALLICO CATONA: Pratticò, Battaglia, Agha Pascal (dal 28’pt Fulco G.), De Marco, La Cava, Marcianò, Fulco R., Leuzzi (dal 1’st Covani), Monorchio (dal 21’st Ferrato), Tripodi L., Abdoul (dal 1’st Perrone). All. Mister Antonio Antonucci

A disp: Barillà, La Gamba, Sogodogo, Laganà, Tripodi N.

AMMONITI: 15’st Manfredi, 15’st Curatelo (OR); 44’pt Fulco, 15’st Battaglia (GC)

ESPULSI : 24’st Tripodi (GC).

RECUPERO: 1’pt; 6’st

Arbitro: Sign Antonio Eboli (Paolo) (FilippoSignorelli)

OLYMPIC ROSSANESE 1 – GALLICO CATONA 1

Marcatori: 12’pt Bongiorno (OR); 15’st Tripodi L. (GC).

OLYMPIC ROSSANESE: Ramunno, Curatelo (dal 21’ st Tedesco), Granata, Mirabelli, Salandria, Sposato (dal 30’st Bellitta) , Margiotta, Alfano, Benincasa, Manfredi, Bongiorno (dal 40’st Tramontana). All. Mario Pascuzzo

A disp. Volpe, Longo, Villella, Morfò, Attadia, Macagnone

GALLICO CATONA: Pratticò, Battaglia, Agha Pascal (dal 28’pt Fulco G.), De Marco, La Cava, Marcianò, Fulco R., Leuzzi (dal 1’st Covani), Monorchio (dal 21’st Ferrato), Tripodi L., Abdoul (dal 1’st Perrone). All. Mister Antonio Antonucci

A disp: Barillà, La Gamba, Sogodogo, Laganà, Tripodi N.

AMMONITI: 15’st Manfredi, 15’st Curatelo (OR); 44’pt Fulco, 15’st Battaglia (GC)

ESPULSI : 24’st Tripodi (GC).

RECUPERO: 1’pt; 6’st

Arbitro: Sign Antonio Eboli (Paolo) (FilippoSignorelli)

Il detto dice: “cosa bagnata cosa fortunata”. Poteva essere questo il motto della partita andata oggi di scena allo Stefano Rizzo di Rossano tra l’Olympic Rossanese ed il Gallico Catona. Sicuramente non può certo essere definita “fortunata” la prestazione dei ragazzi di mister Pascuzzo. L’undici bizantino non riesce ad andare oltre un pareggio casalingo ottenuto al cospetto di un Gallico Catona che ha disputato in inferiorità numerica l’ultimo quarto di gara.

Eppure le cose non si erano messe per niente male per l’Olympic Rossanese. Infatti, dopo un monologo durato ininterrottamente per circa un quarto d’ora, i rosso-blu locali passano in vantaggio al 12’ pt con Bongiorno; il puntero bizantino raccoglie un ottimo invito di Salandria dall’out di destra e batte l’estremo difensore ospite Pratticò. Subìto il gol ci si sarebbe aspettata la reazione reggina che però non arriva. Sono sempre i ragazzi di mister Pascuzzo che continuano a tenere in mano il pallino del gioco ed a creare azioni pericolose a ripetizione con Salandria, Margiotta e con lo stesso autore del gol Bongiorno. Pregevole una combinazione volante nello stretto tra Bongiorno e Margiotta che ha portato quest’ultimo a concludere verso la porta ospite con un tiro che però si è spento innocuo sul fondo. Lo stesso Margiotta coglie anche un palo direttamente da calcio di punizione.

La squadra di mister Antonucci, in tutta la prima frazione di gioco, si fa vedere solo una volta dalle parti di Ramunno con un tiro dalla lunga distanza di De Marco che non crea alcun problema al pipelet di casa.

La ripresa si apre sulla stessa falsariga del primo tempo ma al 15’ st l’episodio che porta al pareggio il Gallico Catona; intervento scomposto di Manfredi ai danni di Monorchio appena dentro l’area di rigore ed estrema punizione decretata dal direttore di gara. Luigi Tripodi spiazza Ramunno riportando il risultato in parità.

Sulle ali dell’entusiasmo i reggini sfiorano anche la seconda marcatura con Monorchio che prende il tempo su Granata e poi grazia Ramunno con un pallonetto che si spegna sul fondo.

L’occasione da tre punti, però, capita sui piedi di Margiotta; dopo un calcio di rigore concesso per fallo di mano in area di Battaglia, l’attaccante campano spara però fuori il tiro dal dischetto, cestinando così una ghiottissima opportunità. Nonostante il forcing finale dei ragazzi di mister Pascuzzo, che ha portato in avanti anche capitan Ramunno in occasione di qualche corner, il risultato si cristallizza e la gara termina con una rete per parte.

Il risultato non rispecchia il lavoro dimostrato in campo dall’Olympic Rossanese che avrebbe meritato certamente i tre punti ma, se non si concretizzano le occasioni create e si sbaglia anche un calcio di rigore, si deve prendere atto che in un campionato dove tutti giocano con il <<coltello tra i denti>> l’insidia è sempre in agguato e che partite come quella di oggi, giocata anche su un terreno reso scivoloso dalla copiosa pioggia caduta, possono anche non essere vinte.

Il Gallico Catona si è difeso con ordine ed è stato più cinico nello fruttare l’occasione capitatagli, tornando a casa con un punto che forse sembrava insperato sia alla vigilia che in considerazione all’andamento della gara.

CESARE MINGRONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ankara escort
london escorts
Copyright ©Piazza Grande TV All rights reserved. | CoverNews by AF themes.