L’Olympic vola. Leggi il resoconto della vittoria contro il Sersale

0

Olympic Rossanese 1

Sersale 0

 

Di CESARE MINGRONE

Olympic Rossanese 1

Sersale 0

 

Di CESARE MINGRONE

 

Olympic Rossanese

Ramunno, Granata, Mirabelli, Salandria (dal 15’st Zangaro), Alfano, Benincasa, Manfredi (dal 1’st Sposato), De Simone (dal 23’st Meta), Bellitta, Tramontana, Bongiorno.

A DISPOSIZIONE De Marco, Algieri, Morfò, Attadia. All. Mario Pascuzzo

 

Sersale

Parrottino, Cammarà, Torchia, Perciamontani, Scozzafava (dal 45’st Barelli), Santagada (dal 6’st Procopio), Folino, Nesticò (dal 6’st Scalise), Miletta (dal 6’st Ortolini), Bellia (dal 35’st Critelli), Gullì.

A DISPOSIZIONE Colosimo, Carrozza, Russo All. Andrea Parentela

 

Arbitro: Alessandro Gervasi di Cosenza (Olivadoti e Gigliotti)

 

Marcatori: 30’st Zangaro.

Ammoniti: Granata, Benincasa (O.R.); Folino (S).

Note: Corner 11/2; recupero 1/5

         Spettatori 250 circa

         Giornata con cielo coperto ma temperatura gradevole.

 

Migliore in campo Vito Zangaro 7,5: non è ancora al 100% ma quando entra non si risparmia e mette in difficoltà il malcapitato Folino che non riesce proprio ad arginarlo. Freddo e letale nell’approfittare del disimpegno difettoso della difesa ospite e siglare il gol-vittoria.

 

 

Cinque vittorie nelle ultime cinque giornate. Continua la marcia dell’Olympic Rossanese che ha battuto sul terreno amico un Sersale ben messo in campo da mister Parentela. Uno a zero il finale di un match che ha visto la squadra bizantina dominare per tutti i novanta minuti ma che, grazie alla prova di spessore dell’estremo difensore Parrottino, non è riuscita ad ottenere un risultato più rotondo.

Il gol: a decidere la gara ci ha pensato alla mezz’ora della ripresa il solito Vito Zangaro il quale, approfittando di un disimpegno difettoso della difesa giallorossa, di prima intenzione ha fulminato l’incolpevole Parrottino con un destro “chirurgico” insaccatosi alla sinistra dell’estremo difensore ospite.

La squadra di mister Pascuzzo ha ottenuto così tre punti importanti per tenere il passo delle prime due della classe, mantenendosi sempre a meno quattro dalla ReggioMed ed a meno nove dal Corigliano, ma nello stesso tempo per mantenere il vantaggio di cinque punti sul Cotronei ed allungare a più otto sulla Paolana. Per il Sersale, invece, una gara di sacrificio che ha portato la squadra catanzarese a sfiorare un punto con un peso specifico molto più alto, specie sul piano morale.

Con Ramunno praticamente mai impegnato fino alla parata salva-risultato arrivata sul finire di prima frazione di gara, quando “BLINDO” ha salvato i suoi togliendo dall’incrocio dei pali un precisissimo calcio piazzato di Nesticò, a fare la gara è stata sempre la squadra di Mister Pascuzzo. I vari Bongiorno, De Simone, Alfano e Zangaro hanno messo a dura prova i riflessi dell’estremo difensore Parrottino il quale, in più di una occasione, si è dovuto superare per evitare il gol del vantaggio agli “elefantini”. La squadra di Parentela, con sacrificio ed attenzione tattica, era però riuscita ad imbrigliare il tridente dell’Olympic Rossanese fino al gol-partita di Zangaro.

Un punto portato via dallo “Stefano Rizzo” sarebbe stato forse un po’ troppo, però la squadra giallorossa non è di certo dispiaciuta. Risultato finale invece stretto  per rossoblù di casa che avrebbero meritato un successo più rotondo.

Bella giornata di sport quella dello “Stefano Rizzo” d’avanti ad una buona cornice di pubblico, favorita da una temperatura gradevole seppur sotto un cielo coperto. 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ankara escort
london escorts
Copyright ©Piazza Grande TV All rights reserved. | CoverNews by AF themes.