A Castiglione passa il Mirto. Brutium, quanti rimpianti

0

Uno dei tanti attacchi della squadra di casa 

Brutium 0

Mirto 1

Di CESARE MINGRONE

Uno dei tanti attacchi della squadra di casa 

Brutium 0

Mirto 1

Di CESARE MINGRONE

BRUTIUM: Dicianni 6, Cotarello 6, De Napoli 6 (40’st Tenuta sv), Del Morgine 6,5, Martucci 6, Attanasio 6 (17’st Carbone 6,5), Cosentini 6,5, Chiecarchia 6, Pizzini 6,5, Scarlato 6(20’pt Papara). A disp. Morelli, Magarò, Bruno, Lanzino, Mosciaro, Gallari. All. Del Morgine T. 6

MIRTO: Pedace F. 7, Curia 6(29’st Prantera M. 6), Vinci 6, Pugliese 6, Beraldi 6, Fontana 6,5, De Vincenti 6, Faraco 7, Diuf 6, Lavia 6,5, Nigro 6.  A disp. Alin, Tosto, Federico, Pedace G. All. Prantera D. 6,5

ARBITRO: Labadessa di Paola 6,5

MARCATORI:46’st Faraco.

NOTE: Ammoniti: Papara, Carbone (B), Faraco, Lavia (M).

Giornata fredda. Spettatori: 50 circa. Angoli: 1-3; Recupero: 1’pt e 4’st.

 

 

CASTIGLIONE COSENTINO: La Brutium spreca, il Mirto ringrazia e porta a casa. Ai punti, la squadra di Del Morgine avrebbe sicuramente meritato la vittoria, ma gli ospiti sono stati bravi a non disunirsi, prima di sferrare il colpo del K.O. in pieno recupero.

Su un terreno di gioco reso pesante dalla pioggia caduta nelle ore antecedenti all’incontro, i padroni di casa partono subito forte. Primo sussulto dopo soli cinque minuti, quando Pizzini centra il palo interno della porta difesa da Pedace. Ma l’occasione più ghiotta capita sui piedi di Chiecarchia, con il numero nove bruzio che non riesce a ribadire in rete da due passi, forse tradito dal rimbalzo del pallone su una zolla.Timida la reazione degli ospiti, i quali si affacciano dalle parti di Dicianni con Fontana e De Vincenti, senza però impensierirlo. Alla mezz’ora, annullata per fuori gioco una rete ai padroni di casa, quando Chiecarchia è colto oltre il penultimo difendente. Lo stesso numero nove, prima del riposo, è ancora poco preciso nel girare al volo in porta da ottima posizione.Nella ripresa, continua il monologo rossoblù, con il neo entrato Carbone a sfiorare la rete del vantaggio in due occasioni: Pedace si supera nella prima, sfortunato l’attaccante nella seconda, con la sfera che lambisce il palo a portiere battuto. A tempo regolamentare scaduto, l’episodio che decide la contesa: discesa di Faraco sull’out di destra, con l’attaccante che si incunea in area di rigore e batte Dicianni.Il Mirto ottiene tre punti pesantissimi. Brutium penalizzata oltremodo dal risultato.         

 

 

   

 

 

 

       

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ankara escort
london escorts
Copyright ©Piazza Grande TV All rights reserved. | CoverNews by AF themes.