Stampa
Categoria: Cultura

in foto il prof. Giulio Iudicissa 

L'ho ritrovata tra le cose dei giorni lontani, quei giorni che non puoi dire se siano stati belli o brutti, ma che, di certo, ti fanno ancora sussultare.
A pensarci, non l'ho ritrovata, così, per caso. È probabile che l'abbia cercata, perché mi mancava, perché ad essa mi portava, da tempo, il ricordo.
Ho inserito la spina nella presa ed ecco ha cominciato a ‘parlare’. Taceva la mia radio da più di quarant'anni.
Ho ascoltato un notiziario e un'intervista, poi, a tarda sera, una breve meditazione. La tivù non mi è mancata.