Stampa
Categoria: Cultura

in foto il Prof. Giulio Iudicissa 

Ogni tanto dovremmo visitare un sito, che un giorno fu splendido, ricco, potente, temuto e che, oggi, la rovina l'avvolge.
Troveremmo lì pietre informi, frammenti di mattoni, cocci di vasi, cespugli, rovi, dove un tempo ci furono palazzi e templi, strade e piazze, mercati e feste, alberi e fiori.
Sentiremmo pena, ma questa pena calmerebbe il delirio della nostra onnipotenza.