Stampa
Categoria: Sport

in foto il capitano Valerio Sposato

Si torna a parlare di calcio in città. Ieri infatti, ecco giungere in redazione un comunicato della squadra dei Rangers Corigliano, formazione di recente fondazione ma già con qualche vittoria alle spalle. Fondata nel 2018, la squadra coriglianese ha già conquistato due salti di categoria ed è a lavoro per ben figurare, al ritorno in campo, nel torneo di prima categoria. Ecco il testo:«Dopo un periodo di pausa forzata, nel quale ci è sembrato inopportuno dare priorità al calcio, ci corre l'obbligo di fare il punto sull'attuale situazione societaria e sui programmi futuri della nostra compagine. Nel corso di questi anni abbiamo messo in campo passione ed orgoglio, cercando di portare in alto il nome dei Rangers Corigliano. Esistiamo dall'estate del 2018, e da allora stiamo cercando, con umiltà e sacrifici, di dare una testimonianza positiva, calcistica e non solo, del nostro territorio. Terza categoria, Seconda, ora siamo in Prima e vogliamo cercare, ovviamente, di essere protagonisti anche nel prossimo torneo che andremo a disputare. Nessuna presunzione, la solita voglia di ragionare per gradi e con oculatezza, ma con un pizzico di sana ambizione. Nella nostra società c'è gente che è da decenni nel calcio, ed i risultati si sono visti. Ci teniamo a sottolineare che la società Rangers Corigliano è aperta a tutti. Di certo non vogliamo snaturare o stravolgere i nostri programmi. La porta è aperta, specie a tutti gli appassionati del calcio e a quanti vogliano contribuire alla causa bianco azzurra. Per noi è un onore ed un piacere disputare le gare interne nello storico Città di Corigliano, una responsabilità in più, visto i trascorsi della struttura. Ringraziamo l'ente per la fattiva collaborazione, sin da subito abbiamo notato trasparenza e lealtà nei nostri confronti. Il gruppo dirigenziale è a lavoro, in programma a breve, ed ovviamente in osservanza delle misure sanitarie, tutta una serie di riunioni programmatiche e di incontri già in agenda».