Testo e foto di CESARE MINGRONE

ROSSANESE: De Luca 5, Rizzo 6,5, Carrozza 6, De Simone 5,5, Casacchia A. 6, Mauri 5 (15’st Canotto 5,5), Casacchia F. 6, Pipieri 6 (27’st Caruso 6), Canaliu 6,5, Bongiorno 7, Perfetto 7. A disp. Rotella, Ruffo, Romano, Sapia, Paranzella, Novellis. All. Aloisi 6.

DB ROSSOBLU: Martino 5, Belmonte 7 (43’st Gigliotti s.v.), Scarnato 5,5, Bria 6,5, Mirabelli 6, Principato 6,5, Paciola 5 (36’st Crocco s.v.), Giorno 6 (15’st Cavatorti 6), Straface 5,5, Fabbricatore 7, Maio 6,5 (23’st Morrone 6,5). A disp. Pedicone, Ahumada, Guglielmelli, Lucchetta, Russo. All. Tignanelli 6,5

ARBITRO: Frangella di Paola (Lavarra e Salituro di Cosenza).

MARCATORI: 26’pt Perfetto(R), 43’pt Belmonte(D), 7’st Bongiorno(R), 9’st Fabbricatore (D), 20’st Bria (D), 25’st Morrone (D), 46’st Bongiorno (R).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti: Straface, Paciola(D)

Angoli: 5 – 5; Recupero: 3’pt e 4’st.

Prima o poi doveva accadere. La DB Rossoblu espugna lo “Stefano Rizzo” di Rossano con uno spettacolare 3 a 4 finale.

Sotto una pioggia intensa e in una partita che poteva premiare l’una o l’altra squadra, alla fine a spuntarla sono stati gli uomini allenati da Tignanelli. Per la Rossanese era l’occasione di fare filotto e rimanere a punteggio pieno, ospiti che invece dovevano assolutamente risollevarsi dopo aver raccolto solo un misero punto in 3 giornate.

La gare si apre con una lunga fase di studio condita da duelli duri a centrocampo ma pochi pericoli dalle parti dei portieri. Al 26’ però Perfetto sblocca il match. De Simone disegna da corner, il numero 11 bizantino beffa di testa un poco preciso Martino. La squadra di Aloisi controlla la gara con relativa tranquillità ma allo scadere della prima frazione di gioco arriva la doccia fredda. Ancora dagli sviluppi di un corner, Principato serve sulla testa di Belmonte che in elevazione supera la difesa di casa e batte De Luca.

In apertura di ripresa la Rossanese trova immediatamente il nuovo vantaggio. Dopo 7 minuti infatti Bongiorno realizza su assistenza di Perfetto, ma poi si spegne la luce. Passano solo due minuti e Fabbricatore riaccuffa il pari con una precisa incornata ancora dopo un corner di Principato. Bria prima e Morrone poi ribaltano totalmente il risultato battendo sempre di testa De Luca. Subìta la rimonta, i padroni di casa cercano di reagire e riaprire il match. Il 3 a 4 finale arriva però troppo tardi. Solo in pieno recupero infatti Bongiorno realizza in scivolata la sua doppietta personale.

Domenica prossima si replica ancora allo “Stefano Rizzo”. In riva allo Ionio è atteso il Campora capolista.