I Rangers Corigliano prima della sfida di domenica in casa, contro il Real Montalto

Serie D. Il Lamezia vince nell'anticipo di Biancavilla, il Rende cade in casa ad opera del Cittanova Calcio. La squadra bianco azzurra potrebbe essere la battistrada indiscussa del torneo, nonostante un ambiente, quello lametino, non certamente rassicurante. Saranno il campo ed il tempo a far capire se la squadra unica sia stata la scelta giusta. Gli ex bianco verdi sono a conti fatti, la formazione forse più completa del girone. Applausi per Bollino, subito in gol. Eccellenza. Primo cin cin per l'Acri di Mario Pascuzzo. Attenzione ai rossoneri, formazione di blasone, con un grande seguito e con calciatori di assoluto livello. Se torna vuota l'infermeria e con un pizzico di fortuna, che non guasta mai, nulla può essere precluso ai rossoneri del duo Falcone-Le Fosse. Battuto con il più classico dei risultati il Roccella di Galati. Fermata la Reggiomed a Scalea, ma ancora prima in solitario la squadra reggina allenata da Mesiti. Vittorie convincenti per la Paolana a Gallico e del Locri in casa contro la Bovalinese. Morrone spettacolare, cinque reti fuori casa e miglior attacco con quattordici gol, in condominio con la Reggiomed. Sfida tra bomber, con ancora queste due squadre protagoniste. A cinque centri, capocannonieri momentanei Trombino dei granata e Lancioni della formazione reggina. In Promozione A continua la marcia della Promosport di Claudio Morelli. Ieri poker esterno a Scandale e numeri importanti. Tredici punti in cinque gare, quattro vittorie ed un pari, undici gol fatti una sola rete subita. Applausi. Vola anche il Roseto di Malucchi, un punto sotto ma con una gara in meno. Ma in questo torneo ancora i valori sono da ben decifrare, con almeno sette formazioni possibili candidate alla zona play off. Anche qui in lotta per il primato dei bomber calciatori di assoluta qualità. Guida Galati dello Juvenilia a sei reti, a cinque Bongiorno della Rossanese, Petrone del Praia e Colosimo della Promosport. In Prima categoria A vetrina per la sfida tra big, Rangers Corigliano contro Real Montalto. Pari e patta davanti a quasi trecento spettatori. Avanti gli ospiti, subito parità per i locali, in una partita dove si sono evidenziate qualità indiscusse ma anche una condizione da rivedere. Ma si tratta di formazioni che molto probabilmente arriveranno in fondo alla stagione in alta classifica.