Il calcio è una grande passione, che si coltiva ed alimenta giorno per giorno. Impossibile stare lontano dai campi per troppo tempo. Nonostante i tanti impegni lavorativi e professionali infatti, mister Alessandro De Rosis, è sempre coinvolto dal mondo calcistico : “Vedere un pallone rotolare è sempre qualcosa di speciale. Dopo un po' di pausa ho voglia di imbattermi in un progetto che sia in linea con le mie idee. Per impegni professionali sono stato fuori regione, ma ora, con un po' più di tempo a disposizione sono pronto a tornare in panchina”.

L'ex allenatore di Marina di Schiavonea, Civita, Rossanese e Juvenilia : “Ogni esperienza ti lascia qualcosa dentro, a prescindere dalla categoria. E poi sinceramente, il calcio è sempre lo stesso. Specie nei dilettanti occorre formare un gruppo, voler raggiungere tutti insieme lo stesso obbiettivo, invece di pensare a personalismi o vittorie risicate. Bisogna prima di ogni cosa divertirsi, lo spirito di queste categorie è proprio questo”. La voglia di tornare è tanta : “La panchina manca ma cerco un ambiente nel quale lavorare serenamente. Intanto studio, mi aggiorno e guardo partite, non solo in Calabria. Viaggiare apre la mente, non solo dal punto di vista calcistico. Poi se arriva la chiamata giusta valutiamo serenamente”.